Credito di Imposta 2024/2025 Fotovoltaico

Credito di Imposta 2024/2025 Fotovoltaico

Transizione 5.0: L’Italia accelera verso il futuro con il PNRR e RePowerEU

L’Unione Europea ha approvato la proposta italiana di essere il primo Stato membro ad attuare la Transizione 5.0!

Il decreto legge n. 19 del 2 marzo 2024, che introduce misure urgenti per l’attuazione del PNRR e presenta il piano ‘Transizione 5.0’ all’articolo 38 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale e dovrà essere convertito in legge entro 60 giorni.

La dotazione finanziaria totale destinata alla misura per le annualità 2024-2025 ammonta ad euro 6,3 miliardi, divisa equamente tra le due annualità. Lo scopo è quello di:

  • Sostenere le aziende italiane nell’innovare prodotti e servizi, e nel renderle più efficienti energeticamente
un'occasione da non perdere!

Nuovo Credito di Imposta per Impianti Fotovoltaici:

Al centro di questo piano c’è il nuovo Credito di Imposta “Transizione 5.0”, che include una misura particolarmente interessante per chi desidera installare un impianto fotovoltaico: un credito di imposta con tre aliquote: 45%-54%-63%  in base al grado di efficienza dei pannelli fotovoltaici.

credito di imposta 2024
Cosa significa?

Se installi un impianto fotovoltaico nel 2024 o 2025, potrai recuperare fino al 63% delle spese sostenute sotto forma di credito di imposta

credito di imposta fotovoltaico
Esempio:

Se installi un impianto fotovoltaico da 100.000€, potrai ottenere un credito di imposta di 63.000 € che potrai detrarre dalle tasse da pagare in uno o massimo 5 anni.

I Pannelli Fotovoltaici devono essere Prodotti nell’Unione Europea

L’incentivo del credito di imposta 2024 per gli impianti fotovoltaici si applica esclusivamente a impianti che utilizzano pannelli fabbricati negli Stati membri dell’Unione Europea, i quali devono presentare un’efficienza minima del 21,5%. Sono previste delle maggiorazioni del 120% e del 140% per pannelli più efficienti

un'occasione da non perdere!

Credito d'imposta tre aliquote:

Il credito di imposta 2024/2025 per l’installazione di pannelli solari fotovoltaici prevede tre livelli di incentivo, con aliquote del 45%, 54% e 63%,

credito imposta 45% fotovoltaico
45%

Credito d'imposta 45% per pannelli con efficienza di almeno il 21,5%.

credito imposta 54% fotovoltaico
54%

Credito d'imposta 54% per pannelli con efficienza di almeno il 23,5%

credito di imposta acquisto impianto fotovolotaico
63%

Credito d'imposta 63% per pannelli con efficienza di almeno il 24% bifacciali ad eterogiunzione di silicio o tandem.

La nostra azienda è specializzata  nell’installazione di impianti fotovoltaici europei ad alta efficienza, che permettono di beneficiare dell’aliquota massima del 63% di credito di Imposta.

Riduzione consumi di oltre il 10%

Gli incentivi sotto forma di credito d’imposta sono strutturati su vari livelli a seconda della riduzione delle spese energetiche, con tabelle dedicate a risparmi oltre il 3%, il 6% e il 10%. Per gli impianti fotovoltaici si prende in considerazione  la tabella per le riduzioni oltre il 10%, un obiettivo facilmente conseguibile con l’uso di questa tecnologia.

Aliquote per Riduzioni Consumi di oltre il 10%

sono calcolati su base annuale prendendo come riferimento i consumi energetici fatti registrare nell’anno precedente a quello dell’inizio dell’investimento fatto

Fasce di Investimento (€)

Aliquota Credito d’Imposta

Fino a 2,5 milioni

45%

Oltre 2,5 milioni e fino a 10 milioni

25%

Oltre 10 milioni e fino a 50 milioni

15%

Questi incentivi si applicano non solo al costo dei pannelli ma a tutto l’impianto. Partendo da una base del 45%, le maggiorazioni del 120% e del 140% portano il credito d’imposta al 54% o al 63%, a seconda dell’efficienza dei pannelli installati. Le stesse maggiorazioni sono applicabili anche alle fasce del 25% e del 15%.

Documentazione richiesta per accedere al credito d’imposta

L’accesso al beneficio richiede la presentazione di certificazioni specifiche, emesse da un valutatore indipendente. Il Credito di Imposta 2024/2025 si applica alle spese effettuate nel periodo dal 1° gennaio 2024 al 31 dicembre 2025. Per beneficiare di questo incentivo, le aziende devono inviare comunicazioni specifiche al Ministero delle Imprese e del Made in Italy, sia prima dell’inizio degli investimenti (ex ante) che dopo la loro conclusione (ex post).

Queste certificazioni devono attestare:

  • prima dell’investimento (ex ante), la potenziale riduzione dei consumi energetici.
  • l’investimento (ex post), la concreta realizzazione degli investimenti in linea con quanto previsto dalla certificazione ex ante.
  • Certificazione Finale

Azioni e Documentazioni Ex Ante

Azione/Documento

Descrizione

Certificazione Ex Ante

Attestazione della riduzione dei consumi energetici prevista grazie all’installazione dell’impianto fotovoltaico.

Comunicazione Ex Ante al GSE

Notifica al GSE per la prenotazione dell’incentivo.

Azioni e Documentazioni Ex Post

Azione/Documento

Descrizione

Certificazione Ex Post

Attestazione dell’effettiva realizzazione degli investimenti.

Comunicazione Ex Post al GSE

Notifica al GSE per abilitare la fruizione dell’incentivo.

Alle piccole  e medie imprese è riconosciuto un aumento del credito d’imposta di massimo € 10.000 per le spese sostenute per adempiere all’obbligo delle certificazioni ex ante ed ex post

Certificazione Finale

  • Certificazione Finale da parte del Revisore dei Conti: Attestazione dell’effettivo sostenimento delle spese ammissibili e della loro corrispondenza con la documentazione contabile predisposta dall’impresa.
  • Le  imprese che non sono tenute per legge alla revisione legale dei conti,  possono aumentare il loro credito d’imposta di 5.000 euro per compensare questa spesa aggiuntiva.

Come utilizzare il Credito di Imposta

Il Credito di Imposta 2024/2025 è un bonus fiscale che può essere utilizzato per compensare le imposte dovute. In parole semplici, significa che puoi utilizzarlo per ridurre l’ammontare delle tasse che devi pagare.

  • Il credito d’imposta può essere utilizzato solo in  compensazione, a partire da cinque giorni dopo che il GSE lo comunica all’Agenzia delle Entrate.
  • Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente entro la data del 31 dicembre 2025. L’ammontare non ancora utilizzato alla predetta data è riportato in avanti ed è utilizzabile in cinque quote annuali di pari importo.
  •  Questo utilizzo deve avvenire tramite il modello F24 esclusivamente online, attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, altrimenti l’operazione sarà rifiutata.
  • Il credito d’imposta non può essere ceduto né trasferito neanche all’interno del consolidato fiscale
  • Il credito d’imposta non ha effetti sul calcolo del reddito né incide sulla determinazione della base imponibile per il calcolo di altre imposte

I beni vanno tenuti almeno 5 anni

Il credito d’imposta subisce una riduzione nei seguenti casi:

  • cessione dei beni agevolati a terzi,
  • utilizzati per scopi non legati all’attività imprenditoriale,
  • destinazione dei beni a strutture produttive diverse da quelle originarie, anche se dello stesso proprietario,
  • mancata opzione di riscatto per beni in leasing finanziario o noleggio operativo entro il 31 dicembre del quinto anno dall’investimento.

In queste situazioni, il calcolo del credito d’imposta esclude il costo dei beni coinvolti. Se il credito è già stato utilizzato in compensazione, l’importo in eccesso deve essere restituito dal beneficiario entro la data di saldo dell’imposta sui redditi dell’anno fiscale di riferimento, senza l’applicazione di sanzioni o interessi.

Cumulabilità

Il credito di imposta 2024/2025 è cumulabile con altri incentivi relativi agli stessi costi, purché la somma totale degli incentivi, non ecceda il costo effettivamente sostenuto. 

Non è invece cumulabile con il credito d’imposta Transizione 4.0 per gli stessi costi ammissibili, né con il credito d’imposta per investimenti nelle Zone Economiche Speciali (ZES) uniche.

Quali aziende sono ammesse

credito di imposta transizione 5.0
Destinatari

- Tutte le aziende con sede legale in Italia che negli anni 2024 e 2025 effettuano nuovi investimenti che permettano di ridurre i consumi energetici
- Nessuna limitazione di forma giuridica, settore economico, dimensioni, sistema contabile o regime fiscale

credito di imposta 2024 aziende imprese partite iva
Esclusioni

Sono escluse specificamente le imprese in stato di liquidazione volontaria, fallimento, liquidazione coatta amministrativa, concordato preventivo senza continuità aziendale o sottoposte ad altra procedura concorsuale,  difficoltà finanziaria o che abbiano ricevuto sanzioni interdittive, è inoltre richiesto il rispetto delle norme sulla sicurezza e i contributi previdenziali.

credito di imposta 2024

Prenotazione dell’incentivo:

  • Certificazione “ex-ante” per “prenotare” l’incentivo
  • Effettiva fruizione solo dopo la presentazione della certificazione “ex post”

Perché è importante?

  • Il Credito di Imposta 2024/2025 è un’occasione unica per le aziende italiane di innovare e risparmiare
  • Può contribuire a migliorare la competitività delle aziende sul mercato globale

Perché installare un impianto fotovoltaico?

credito di imposta 2024 aziende
Risparmiare sulla bolletta elettrica

L'energia prodotta dal tuo impianto fotovoltaico potrà essere utilizzata per alimentare la tua azienda, abbattendo i costi dell'energia elettrica

noleggio operativo fotovoltaico
Ridurre l'impatto ambientale:

 l'energia solare è una fonte di energia pulita e rinnovabile che non produce emissioni di gas serra, riduce l'inquinamento atmosferico

incremento valore immobile con impianto fotovoltaico
Aumentare il valore del tuo immobile:

Un immobile con un impianto fotovoltaico ha un valore maggiore sul mercato

Ottieni la tua Analisi Gratuita!

Hai mai pensato a quanto potresti risparmiare e guadagnare investendo in un impianto fotovoltaico? Scopri il potenziale di risparmio e il rientro dell’investimento specifico per la tua azienda, senza alcun impegno.

🌞 Analisi Personalizzata del Risparmio

  • Inviaci la tua bolletta con i consumi annuali, e noi faremo il resto.

La nostra analisi dettagliata ti mostrerà:

  • Il risparmio stimato sulla bolletta energetica.
  • Il tempo di rientro sull’investimento in un impianto fotovoltaico.

Non perdere questa opportunità unica di rendere la tua azienda più sostenibile ed economica. Riempi il modulo sotto

Contattaci Ora!

Se desideri contattarci immediatamente, puoi farlo utilizzando i pulsanti sotto:

351.5426417

Clicca qui per la chat

Analisi Gratuita

Pensiline Fotovoltaiche

Fai rendere il tuo parcheggio installando delle moderne pensiline fotovoltaiche:

Ti Offriamo Gratuitamente: Consulenza e Studio di Fattibilità

  • Analisi del sito: valutiamo la posizione, il tipo di tetto e l’esposizione solare per individuare la soluzione più efficace.
  • Studio di fattibilità: stimiamo la produzione annua di energia, i tempi di rientro dell’investimento e il credito d’imposta a cui avrai diritto.
  • Progettazione personalizzata: creiamo un impianto su misura per le tue esigenze e il tuo budget.
  • Installazione a regola d’arte: ci avvaliamo di tecnici esperti e certificati per garantirti un lavoro impeccabile.
  • Assistenza post-vendita: ti supportiamo per la manutenzione e la gestione dell’impianto.
consulenza credito di imposta 2024

Credito d'Imposta Tre Aliquote

Il decreto Italiano riguardante il piano Transizione 5.0 prevede tre differenti aliquote di credito d’imposta, relative al grado di efficienza dei pannelli fotovoltaici, che devono essere prodotti in Europa.

45%

Efficienza => 21,5%

54%

Efficienza => 23,5%

63%

Efficienza => 24%

Per la prima volta in Italia, le aziende hanno l'opportunità di beneficiare di un incentivo così significativo, un'occasione imperdibile.

La nostra azienda è specializzata  nell’installazione di impianti fotovoltaici europei ad alta efficienza, che permettono di beneficiare dell’aliquota massima del 63% di credito di Imposta.

Esempio: Se installi un impianto fotovoltaico da 100.000€, potrai ottenere un credito di imposta di € 63.000,
da utilizzare da 1 a 5 anni con il modulo F24

auto elettriche impianto fotovoltaico

Analisi Gratuita
senza impegno

La nostra analisi personalizzata ti mostrerà:
- Il risparmio sulla bolletta
- tempo di rientro investimento
- importo del credito di imposta